Nuovo servizio: Interventi in spazi confinati
Lo spazio confinato è un qualsiasi ambiente limitato, in cui il pericolo di morte o di infortunio grave è molto elevato, a causa della presenza di sostanze o condizioni di pericolo.

Gli spazi confinati sono facilmente identificabili proprio per la presenza di aperture di dimensioni ridotte, come nei seguenti esempi:

serbatoi;
silos;
recipienti adibiti a reattori;
sistemi di drenaggio chiusi;
reti fognarie;
Possono essere identificati anche come spazi confinati :

cisterne aperte;
vasche;
camere di combustione all’interno di forni;
tubazioni;
ambienti con ventilazione insufficiente o assente;
Non è possibile fornire una lista completa di tutti gli spazi confinati. Alcuni ambienti, infatti, possono comportarsi da spazi confinati durante lo svolgimento delle attività lavorative cui sono adibiti o durante la loro costruzione, fabbricazione o successiva modifica.

Per poter effettuare gli interventi in spazi confinati si ha bisogno di un attestato per aver partecipato al corso di formazione obbligatorio specifico, a cui sia il titolre che i dipendenti hanno hanno effettuato, ed inolte essere attrezzati con i DPI di terza categoria : rilevatore di gas, treppiede con vericello, imbragatura, autorespiratore completo di turbina con filtro, maschera a filtro e arieggiatore.